Mostre

VISIONI (DI)VISIONI

Ayyoub-Mohammed-SaïdMostra fotografica | Photographic exhibition
3-9 luglio | July h 10.00 – 24.00
Santa Maria dello Spasimo, Palermo

A cura di | by Enzima
Allestimento | Set up UGO design

 

 

 
 

Il 22 ottobre 2016 centinaia di fotografi sono scesi in strada da una parte all’altra del Mediterraneo per documentare simultaneamente 12 temi in 12 ore con l’obiettivo comune di immortalare una giornata nella vita di sette città: oltre a Palermo, anche Beirut, Napoli, Algeri, Marsiglia, Amman e Lubiana. Fotografi professionisti e amatori hanno partecipato alla documentazione dei luoghi e delle comunità in cui vivono, contribuendo alla costruzione di un archivio collettivo che è diventato una risorsa di incontro e confronto, attraverso la creatività del linguaggio fotografico.

L’associazione Enzima, in occasione del Sole Luna Doc Film Festival, presenta una selezione di immagini che possono offrire uno spunto di riflessione a tutti coloro che abbiano voglia di decentrare per poco il proprio punto di osservazione a partire da fotografie provenienti da diverse realtà sociali del Mediterraneo per ragionare sul significato antropologicamente pertinente di ‘rappresentazione’ della quotidianità.


I DISEGNI DI GIANLUCA COSTANTINI

Alan
3-9 luglio | July h 10.00 – 24.00
Santa Maria dello Spasimo, Palermo
Da Milano a Palermo: i disegni di Gianluca Costantini
Installazione / Installation

 

 

 

 
 
 

 

 

Gianluca Costantini, attivista e illustratore, ospite del Festival dei Diritti Umani ha raccontato attraverso i suoi disegni gli incontri, le persone e i film presenti durante il festival svoltosi a Milano dal 2 al 7 maggio 2017. Per il secondo anno consecutivo l’associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture è stata partner del Festival dei Diritti Umani di Milano curando la selezione dei 19 documentari in concorso nella sezione DOC e proponendo 3 film per la sezione EDU. Gli schizzi realizzati a partire dai 19 documentari presentati sono allestiti nella navata della Chiesa dello Spasimo.

Gianluca Costantini (Ravenna, 1971) ha esposto in svariati musei e gallerie internazionali: Lazarides Gallery, Londra (2009), Salon du dessin contemporain, Carrousel du Louvre, Parigi (2010), Dox Centre for Contemporary Art, Praga, Museum of Graphic Humor Diogenes Taborda, Buenos Aires (2014). In Italia i suoi disegni sono stati esposti insieme alle opere di Alighiero Boetti al Museo di Arte Contemporanea di Lissone (2013) e hanno partecipato a grandi installazioni e progetti tematici come alla Galleria D406 di Modena e al Centro Arti Opificio Siri di Terni. Come Graphic Journalist ha tenuto una conferenza all’Ars Electronic Center di Linz (2009) e ha partecipato al Festival dei Diritti Umani di Lugano (2015). Con lui il disegno diventa anche arte performativa in un magico dialogo tra differenti linguaggi e storie, come con Hanif Kureshi al Teatro Alighieri in Ravenna (2011), e con Emidio Clementi, cantante e bassista di Massimo Volume a Modena .