Giuria e premi

PREMIO CITTA’ DI TREVISO
AL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO
Il Sole Luna Doc Film Festival nel sul decimo anniversario, si è sdoppiato in due appuntamenti, a luglio a Palermo città che lo ha visto nascere nel 2005 e a settembre a Treviso, ampliato nelle rassegne e nelle attività collaterali. La rassegna comune alle due città è IL VIAGGIO.
A Palermo una giuria di esperti e addetti ai lavori, ha decretato premi e menzioni.
A Treviso in accordo con le Istituzioni locali abbiamo creduto importante formare per quest’anno una giuria di personalità che rappresentassero le diverse anime del nostro territorio, intellettuali, artisti, professionisti e imprenditori.
La giuria cittadina assegnerà il Premio Città di Treviso al miglior lungometraggio in concorso.
Giuria: Tobia Scarpa, Cristina Cason, Roberto Cortellazzo Wiel, Paola Di Giuseppe, Nicola Tognana

PREMIO AL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
La giuria composta dagli studenti del Liceo Artistico di Treviso, coordinata dal professor Guido Marchesini, premierà il miglior cortometraggio in concorso. I ragazzi hanno potuto vedere i film in lingua originale durante gli ultimi mesi dell’anno e esprimeranno il loro voto e motivazioni nella serata di premiazione.

PREMIO “SOUNDRIVEMOTION” ALLA MIGLIOR COLONNA SONORA
Una giuria composta da musicisti ed esperti di comunicazione premierà, tra i documentari in concorso, la colonna sonora che meglio avrà saputo suscitare le emozioni evocate dalle scene.
L’idea del premio è di Soundrivemotion, start up trevigiana che si occupa della creazione e produzione di suoni e musiche originali, con l’intento di valorizzare l’universo sonoro presente negli audiovisivi.
Giuria: Giovanni Schievano, compositore, musicista, esperto in comunicazione; Simone Chivilò, compositore, musicista e produttore, sound designer; Stefano Trevisi, musicista, direttore artistico; Bob Benozzo, produttore discografico internazionale; Silvia Gorgi, giornalista e blogger.

PREMIO DEL PUBBLICO
Il pubblico troverà tutte le sere delle apposite schede attraverso le quali potrà esprimere le sue preferenze.