A Treviso proiezione di Diario Blu(e) per la giornata contro l’omofobia

18557131_773926946097622_8923117144111170378_nMercoledì 24 maggio, h 21, CSO Django, Treviso Proiezione del cortometraggio animato "Diario Blu(E)" di Titta Cosetta Raccagni. Presentazione a cura di Sole Luna-Un ponte tra le culture. A seguire, dibattito sul tema dell'omofobia interiorizzata con la Dr.ssa Marina Marzari, psicologa e psicoterapeuta. «Con "Diario Blu(E)" Titta Cosetta Raccagni opera un'esercizio di liberazione, si mette a nudo, facendo riemergere un periodo della sua vita dopo venticinque anni, realizzando un'opera personale, ma anche collettiva, generazionale. Vi sono raccontati amori disperati, amicizie, frustrazioni, inquietudini ed il raggiungimento di una propria consapevolezza ed identità.» [Simone Pinchiorri] L'evento fa parte del cartello "Diversità senza odio" creato da alcune associazioni LGBT Venete in occasione della giornata contro omofobia, bifobia e transfobia. https://vimeo.com/169244207
Leggi di più...

Treviso 24/04 Sole Luna Off | Proiezione “Cretcheu” di Joe Bastardi

Mercoledì 24 maggio proiezione del film documentario “Cretcheu” di Joe Bastardi 

Le associazioni Sole Luna – Un ponte tra le culture e TRA Treviso Ricerca Arte presentano la l’ultima serata di Sole Luna Off, rassegna cinematografica composta da 5 documentari italiani che si sono fatti interpreti di un tema specifico quello del viaggio, inteso sia in senso fisico che interiore. Mercoledì 24 maggio alle ore 20.45 presso gli spazi dell’associazione TRA Treviso Ricerca Arte verrà presentato “Cretcheu” di Joe Bastardi, un documentario che parla di un viaggio di tre musicisti ed un filmaker che dalla Sardegna partono per le isole di Capo Verde. La band dei Madeira ed il regista Joe Bastardi partono per un viaggio con destinazione Capo Verde. L’intenzione dei musicisti è quella di girare per l’arcipelago e suonare assieme ai musicisti che incontreranno sulla loro strada. Una volta arrivati, però, si rendono conto che la realtà capoverdiana è molto più complessa di quanto avevano immaginato, e il loro viaggio si trasformerà nella scoperta di una sintesi musicale del mondo in grado di mutare la loro visione della vita. Con questo documentario si chiude la rassegna Sole Luna Off che ci ha accompagnato da gennaio 2016, si tratta dell’ultimo appuntamento prima dell’evento di settembre del Sole Luna Treviso Doc Film Festival, il festival internazionale dedicato ai film documentari che si svolge in città da 3 anni. La rassegna si svolge in collaborazione con TRA Treviso Ricerca Arte nella sala di Ca’ dei Ricchi in Barberia, per partecipare agli eventi è necessario essere soci TRA, il tesseramento prevede l’ingresso a tutte le attività e svariate convenzioni. INFO [email protected] solelunadoc.org [email protected] trevisoricercaarte.org
Leggi di più...

Palermo 16/05 – I video di Robert Cahen – Rassegna Portraits D’Auteurs

Rassegna Portraits D’Auteurs in collaborazione con in collaborazione Institut Français Palermo Palermo 16/05/2017. Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa ORE 21.00 Nell’ambito della quarta edizione del Cinémardi, organizzato dall'Institut Français Palermo, l’Associazione Sole Luna, Un ponte tra le culture propone una rassegna di 3 documentari intitolata Portraits D'Auteurs: due documentari dedicati a delle grandi figure della creazione artistica contemporanea (la cineasta Chantal Akerman, il musicista Archie Shepp) e una selezione di film di Robert Cahen, figura importantissima della video art, sulla scena internazionale da trent’anni. Ingresso gratuito cahen   VIDEO ART: RASSEGNA SU ROBERT CAHEN Il secondo appuntamento è dedicato al regista Robert Cahen con la proiezione di 5 video art dell'artista: Voyage d’hiver (1983 / 12’) Juste le temps (1983 / 13’) Dieu voit tout (2011, 11’) Sanaa, Passages en noir (2007, 7’) Cérémonies (2015, 8’30) Nella storia della videoarte, Robert Cahen è un pioniere e crea, da quarant’anni, un’opera poetica carica di tematiche universali – il viaggio, l’incontro, la morte – caratterizzata da un lavoro sulla texture e sul ritmo delle immagini. Questa ricerca artistica nasce dalla sua esperienza di compositore nel Groupe de Recherches Musicales (GRM) e nella trasposizione del linguaggio della musica concreta nel video che si svela soprattutto nel ricorso ad effetti di oscillazione, di sovraimpressioni, di ralenti, di trascinamento e permanenza delle immagini.
Leggi di più...

I vincitori della Sezione Doc del Festival dei Diritti Umani di Milano

Ecco i vincitori della sezione DOC #FDUmilano, rassegna curata da Sole Luna Doc Film festival che ha selezionato, fra gli oltre 400 pervenuti da tutto il mondo, 19 produzioni in concorso e 3 fuori concorso con il meglio del cinema del reale internazionale. Premio della Giuria al miglior documentario > Dead Ears di Linas Mikuta (Lituania 2016, 42’) Premio Reset DOC Dialogues on Civilizations-Diritti Umani > Dönüş-Return di Valeria Mazzucchi (Italia 2017, 50’) Menzione Speciale della giuria a P.E. Class di Jabar Salehi (Iran 2015, 15’) Premio della Giuria al miglior documentario > Dead Ears di Linas Mikuta (Lituania 2016, 42’) https://vimeo.com/162065094 MOTIVAZIONE: per l’essenzialità sontuosa con cui viene raccontata una storia universale di struggente difficoltà di dialogo, e per la delicatezza con cui riesce a descrivere un rapporto di amore che implode in tensione e rabbia, catturando con immagini potenti – e allo stesso tempo semplici e folgoranti – una realtà che acquista una dimensione sempre più simbolica e astratta, il premio della Giuria al miglior documentario va a Dead Ears di Linas Mikuta. Premio Reset DOC Dialogues on Civilizations Diritti Umani > Dönüş-Return di Valeria Mazzucchi (Italia 2017, 50’) https://vimeo.com/182680103 MOTIVAZIONE: per la capacità di trasmettere la trasformazione politica di un paese, la Turchia, attraverso lo sguardo e la vita professionale e privata di un corrispondente estero, in un film immerso nell’attualità più recente e il caso Gabriele Del Grande è solo uno degli oltre 100 giornalisti incarcerati sotto il governo di Erdogan. Ancora oggi si legge di violazioni di diritti umani e della libera informazione su cui la politica di Erdogan ha attuato un giro di vite con la soppressione del pluralismo di voci e di comunità così identitarie per la Turchia. Il percorso del protagonista segue per oltre vent’anni la storia Turca, una promessa non mantenuta di una strada multietnica, democratica e multireligiosa, in un paese di maggioranza musulmana. Il premio Reset per i diritti umani va a Dönüs / Return di Valeria Mazzucchi. Menzione Speciale della giuria > P.E. Class di Jabar Salehi (Iran 2015, 15’) P. E. Class in bassa MOTIVAZIONE: per il tocco leggero che accarezza una realtà di confine – tra Iran e Iraq, tra desiderio e possibilità, tra passione e futuro – attraverso lo sguardo dei bambini e la loro innocente ma inarrestabile voglia di “giocare” che s’infrange sul “campo minato” degli assurdi e incomprensibili giochi di potere dei “grandi”, la menzione speciale della giuria va a P.E. Class di Jabar Salehi.
Leggi di più...

Palermo 9/05. Primo appuntamento con la rassegna Portraits D’Auteurs in collaborazione con L’Institut Français Palermo

Palermo 09/05/2017. Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa ORE 21.00 Nell’ambito della quarta edizione del Cinémardi, organizzato dall'Institut Français Palermo, l’Associazione Sole Luna, Un ponte tra le culture propone una rassegna di 3 documentari intitolata Portraits D'Auteurs: due documentari dedicati a delle grandi figure della creazione artistica contemporanea (la cineasta Chantal Akerman, il musicista Archie Shepp) e una selezione di film di Robert Cahen, figura importantissima della video art, sulla scena internazionale da trent’anni. Il primo appuntamento è dedicato alla cineasta Chantal Akerman con la proiezione del documentario di Marianne Lambert I DON'T BELONG ANYWHERE. LE CINÉMA DE CHANTAL AKERMAN Il documentario ci porta nei luoghi che Chantal Akerman ha visitato durante i suoi viaggi, da Bruxelles a Tel Aviv, da Parigi a New York. Regista sperimentatrice e nomade, Chantal Akerman condivide il suo viaggio attraverso il cinema, mettendo continuamente in discussione il senso della sua esistenza. Grazie anche agli interventi della sua montatrice, Claire Atherton, la cineasta delinea con precisione le origini del suo linguaggio e delle sue posizioni estetiche. Un cinema vivo, innovativo e che continua a influenzare molti artisti, come per esempio il regista americano Gus van Sant. Belgio, 2015, 67 Francese con sottotili in italiano Regia Marianne Lambert Fotografia Rémon Fromont Montaggio Marc De Coster Produzione Artemis productions https://vimeo.com/141036314
Leggi di più...

Giornata conclusiva FDU Milano | Premiazioni documentari Sole Luna

Si conclude questa sera alla Triennale di Milano la seconda edizione del FESTIVAL DEI DIRITTI UMANI. Ogni parola ha conseguenze. Ogni silenzio anche. Sei giorni di incontri, dibattiti, proiezioni di documentari e film sul tema della libertà di espressione. In serata verranno proclamati e proiettati i vincitori dei documentari in concorso   Milano, 7 maggio 2017. Si conclude questa sera alla Triennale di  Milano la seconda  edizione del Festival dei Diritti Umani dedicato quest'anno alla libertà di espressione e ai diritti umani spesso violati. Un pubblico attento ha seguito gli incontri con gli studenti, organizzati con la collaborazione del CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti), le proiezioni di documentari selezionati da Sole Luna Doc Film Festival e la selezione di lungometraggi scelti da Vanessa Tonnini, programmer e direttrice artistica del Festival Rendez-Vous, dedicato al nuovo cinema francese. E, ancora, mostre, convegni, dibattiti e dialoghi con intellettuali e studiosi italiani e internazionali. Questa sera verranno proclamati e proiettati i film dei vincitori della sezione DOC del Festival, rassegna curata da Sole Luna Doc Film Festival. I giurati sono Nina zu Fürstenberg , Barbara Sorrentini, Francesco Clerici. Verranno consegnati due premi: della Giuria e di Reset. Insieme al premio della Giuria l'associazione Sole Luna consegnerà il Sole Luna Award.   Sono stati proposti agli spettatori 19 produzioni in concorso e 3 fuori concorso con il meglio del cinema del reale internazionale, selezionati, fra gli oltre 400 pervenuti da tutto il mondo, dalla presidente  di SLDFF, Lucia Gotti Venturato e dai direttori artistici Chiara Andrich e Andrea Mura, giovani e già affermati film-makers, diplomati al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo. www.festivaldirittiumani.it        
Leggi di più...

Maratona dei documentari Sole Luna al FDUMIlano | 6-7 maggio

Dead-EarsDue giornate dedicate al cinema del reale ad ingresso libero: sabato 6 e domenica 7 maggio alla Triennale di Milano

19 film in concorso nella sezione DOC del Festival dei Diritti Umani selezionati da Sole Luna Doc Film Festival.

Domenica 7 maggio ore 20.30 la giuria proclamerà i vincitori con a seguire la proiezione dei film premiati

(altro…)
Leggi di più...