Children of the snow land

regia / director Zara Balfour, Marcus Stephenson fotografia / photography Marcus Stephenson, Mark Hakansson, Zara Balfour montaggio / editing Graham Taylor produzione / production Picture on the Wall Productions, Mayfly TV United Kingdom 2018, 93' inglese, nepalese, tibetano con sottotitoli in inglese e italiano / English, Nepali, Tibetan, with English and Italian subtitlesChildren of the Snow Land racconta la storia di un gruppo di bambini nati nell’alto Himalaya in Nepal, un’area remota di grande bellezza naturale, ma in cui la vita è estremamente dura. All’età di quattro anni i bambini vengono mandati dai loro genitori nella capitale a Kathmandu, in una scuola gestita da un monaco buddista nella speranza che l’istruzione dia loro migliori possibilità di vita. Per oltre dieci anni non vedono i loro genitori né parlano con loro a causa della lontananza dei loro villaggi. Ora, dopo il diploma, a 16 anni, intraprendono il viaggio verso casa: un viaggio lungo e arduo attraverso le montagne che li porta nel più alto luogo abitato del pianeta. Una terra lontana, fuori dai percorsi tracciati, dove il modo di vivere non è cambiato in migliaia di anni.Children of the Snow Land - Trailer from Snow Land on Vimeo.
Leggi di più...

SOLE LUNA SGUARDI DOC TREVISO 3 – 6 OTTOBRE | Si è chiuso ieri sera Sole Luna Sguardi Doc

Si è chiuso ieri sera agli spazi Bomben Sole Luna Sguardi Doc con un grande classico del cinema sonorizzato dal vivoIl bilancio, i film premiati e il ricordo di Rubino RubiniTreviso, 07 ottobre 2019. Si è chiusa ieri la rassegna Sole Luna Sguardi Doc che per quattro giorni, dal 3 al 6 ottobre, ha portato a Treviso alcuni tra i migliori film documentari realizzati negli ultimi anni sul tema dei diritti umani e del viaggio, inteso come migrazione e come dimensione dell'essere umano. Lungometraggi e corti selezionati per il Sole Luna Doc Film Festival che richiama ogni anno a Palermo registi e pubblico da tutto il mondo. I numeri di questo evento: 28 film documentari provenienti da 15 paesi del mondo, 3 location cittadine, più di 2.000 spettatori, 52 tra studenti e docenti delle scuole superiori di Treviso coinvolti in giuria, 20 giovani volontari che hanno lavorato nelle giornate del festival.Dopo la proiezione del toccante film Celles qui restent alla presenza della regista Ester Sparatore, che ha dialogato con il pubblico, la serata è proseguita a Palazzo Bomben con la consegna del premio Rubino Rubini da parte di Lucia Gotti Venturato, fondatrice e presidente dell'associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture e organizzatrice del festival che si tiene da quattordici anni a Palermo e da sei a Treviso. Il premio Rubino Rubini è andato a My home, in Lybia della regista veneta Martina Melilli (Italia 2018, 66'). «Un film – ha detto Gotti Venturato - che fa riflettere sapientemente gli spettatori sul fenomeno della migrazione e del ritorno, narrando la Libia di oggi a partire dai ricordi famigliari dell'autrice. Un documentario che Rubino avrebbe mostrato ai suoi allievi come ottimo esempio di cinema del reale». Regista teatrale e cinematografico Rubini, scomparso nel 2011a soli 58 anni, è stato co-ideatore con Lucia Gotti Venturato del Sole Luna Doc Film Festival.Il premio della giuria assegnato da Film for our future è andato a Saigon sur Marne di Aude Ha Leplège (Francia 2019, 14'), corto di animazione in cui due nonni raccontano alla nipotina il loro passato di esilio e migrazione come una fiaba. «Invece di utilizzare uno sguardo crudo sul lato crudele della vita Leplége è sorprendentemente capace di vedere le cose puramente come un bambino la cui immaginazione è costantemente alimentata da racconti magici, da genitori amorevoli, nonni e così via. Fatto semplice: l'amore può fare la differenza», questa la motivazione letta da Nicola Borrelli, direttore del Lucca Film Festival in rappresentanza del network Film for our future che punta a sensibilizzare autori e pubblico sulle sfide globali del pianeta.Due i premi assegnati dalla giuria della Scuola: a Beloved di Yaser Talebi (Iran 2018) per la sezione Il Viaggio e a Congo Lucha di Marlène Rabaud (Belgio 2018) per la sezione Diritti Umani. Formata da studenti e docenti di vari istituti - Istituto Tecnico Turistico Mazzotti, del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci, Liceo Artistico Statale, Istituto Istruzione Superiore Andrea Palladio, Liceo Classico Antonio Canova – la giuria è stata coordinata dalle docenti Paola Brunetta e Raffaela Mulato ed ha anche assegnato una menzione speciale al film Children of the snow land di Zara Balfour & Marcus Stephenson (UK 2018). Il film ha vinto anche il premio del pubblico grazie ai voti espressi dagli spettatori durante le quattro serate del festival.«Siamo davvero soddisfatti di questa edizione – dicono i direttori artistici Chiara Andrich e Andrea Mura – Le proiezioni hanno avuto un'ottima partecipazione di pubblico, così come gli incontri con registi e produttori, e ciò dimostra che si possono proporre tematiche forti come guerre, violenze, diritti negati e che di come attraverso il cinema del reale si riesca ad arrivare agli spettatori e coinvolgerli in narrazioni d'autore». «In questi anni si è creato – aggiunge Lucia Gotti Venturato – un percorso condiviso con la città, con le istituzioni, con tante realtà culturali di Treviso (dai partner TRA – Treviso Ricerca Arte, Cattedrale Treviso – eventi – arte e cultura e Fondazione Benetton Sudi Ricerche alle tante collaborazioni con altre realtà cittadine come Carta Carbone, Cineforum Labirinto, Civico 63, Coordinamento LGBTE) e con alcune aziende illuminate che credono nell'importanza della cultura a cominciare dal Consorzio di Tutela Prosecco Doc main sponsor di Sole Luna Sguardi Doc».Ciliegina sulla torta della serata conclusiva, l'evento agli spazi Bomben con la proiezione del capolavoro del film muto Tabu: A Story of the South Seas di Friedrich Wilhelm Murnau e Robert J. Flaherty (Usa 1931, 87'), sonorizzato dal vivo dai musicisti Roberto Durante (tastiere), Moulaye Niang (percussioni), Alvise Seggi (contrabbasso), Florent Manneveau (sassofoni). «L'attenzione alla musica è una delle note distintive dell'edizione di quest'anno – dice Giovanni Schievano collaboratore del festival nonché creatore della colonna sonora del trailer di Sole Luna – Durante la proiezione di ieri sera si è creata un'atmosfera straordinaria, magica. La conclusione migliore per una rassegna entrata ormai nel cuore dei trevigiani».   UFFICIO STAMPA #SLSD_TVGioia Sgarlata | Phone: 331 4039019 | [email protected]
Leggi di più...

Vincitori | Sole Luna Sguardi Doc Treviso

PREMIO DELLA GIURIA FILM FOR OUR FUTURE SAIGON SUR MARNE di Aude Ha Leplège (Francia 2019, 14')Motivazione: Aude Ha Leplège è capace allo stesso tempo di concentrasi su temi SDG e usarli in manner creativa ed originale. La regista narra una storia di vita vera senza retorica e clichés, inoltre senza la ruvidezza di molti documentari la cui intenzione è spesso quella di "sensibilizzare lo spettatore" (difficilmente raggiungendo l'obiettivo). Invece di utilizzare uno sguardo crudo sul lato crudele della vita, Leplége è sorprendentemente capace di vedere le cose puramente come un bambino la cui immaginazione è costantemente alimentata da racconti magici da genitori amorevoli, nonni, nonni e così via. Fatto semplice: l'amore può fare la differenza.PREMIO DELLA GIURIA STUDENTI - “THE JOURNEY” BELOVED di Yaser Talebi (Iran 2018)Motivazione: Il regista ritrae con discrezione, rispetto e intensità la vita quotidiana di un’anziana pastora delle montagne iraniane. La vediamo pienamente inserita nel paesaggio maestoso e nei cicli della natura, a contatto con le bestie che sono la sua unica compagnia, in una solitudine che è gratitudine e accettazione della propria condizione esistenziale. Ci hanno colpito il coraggio e l’umiltà con cui affronta la durezza di una realtà molto lontana dalla nostra (la sua “sweet misery”), fiera della propria indipendenza e capace di sorprenderci fino al finale, folgorante, del racconto. Ammirevoli la regia, la fotografia e il ritmo disteso della narrazione, in perfetta sintonia con la realtà raccontata.MENZIONE SPECIALE GIURIA STUDENTI - SEZIONE “THE JOURNEY” CHILDREN OF THE SNOW LAND di Zara Balfour & Marcus Stephenson (UK 2018)Children of the Snow Land - Trailer from Snow Land on Vimeo.Motivazione: Il diario di viaggio di quattro ragazzi che tornano nei loro paesi himalayani dopo aver passato dieci e più anni in una scuola per bambini delle montagne, a migliaia di chilometri (e decine di giorni di faticosa marcia) da casa, ci consente di conoscere una realtà difficile che questi ragazzi affrontano con coraggio e determinazione. Attraversando paesaggi di straordinaria bellezza, essi intraprendono un viaggio di formazione che li porta a ritrovare gli affetti familiari e a riscoprire le proprie radici in un mondo arcaico, da cui si accorgono di avere moltissimo da imparare e che raccontano con uno sguardo partecipe e al tempo stesso critico. Tornano rinsaldati negli affetti, nella fiducia nell'istruzione, più maturi, pronti a guidare i più piccoli nella loro stessa scuola. Il film ha colpito in particolare la componente studentesca della giuria, che ha deciso così di assegnargli la menzione speciale.PREMIO DELLA GIURIA STUDENTI - SEZIONE “HUMAN RIGHTS” CONGO LUCHA di Marlène Rabaud (Belgio 2018)Motivazione: In un Congo martoriato dalla guerra e dalla dittatura, un gruppo di ragazzi combatte, in maniera non violenta, per la libertà propria e del proprio paese. La regista segue per due anni le vicende di questo movimento, registrandone le conquiste e le battute d’arresto, che non compromettono la determinazione e l’entusiasmo che i ragazzi manifestano nella lotta per i diritti civili e la democrazia, a cui credono profondamente. Colpisce la loro gioia che si esprime nel canto e nella condivisione degli ideali e delle azioni, in contrasto con la generazione disillusa dei padri. La regista ritrae questa realtà dall’interno, in modo dinamico ed efficace, senza perdere di vista il quadro d’insieme, fino all’inatteso e drammatico epilogo. Di particolare impatto sugli spettatori più giovani la tensione ideale che anima i protagonisti.PREMIO RUBINO RUBINI - ASSEGNATO DA SOLE LUNA UN PONTE TRA LE CULTURE My home, in Lybia di Martina Melilli (Italia 2018,66)Motivazione: My home, in Lybia permette una riflessione sul fenomeno della migrazione e del ritorno e lo fa sapientemente e in maniera intimista. La malinconia e la nostalgia si accompagnano ad una fresca narrazione fatta di dialoghi sul web. Il punto di vista originale di Martina Melilli restituisce verità e documenta storia e sentimenti. Un film che Rubino avrebbe mostrato ai suoi allievi come ottimo esempio di cinema del reale. PREMIO DEL PUBBLICO SGUARDI DOC TREVISOCHILDREN OF THE SNOW LAND di Zara Balfour & Marcus Stephenson (UK 2018)Children of the Snow Land - Trailer from Snow Land on Vimeo.
Leggi di più...

Vincitori e premi – Sole Luna Sguardi Doc Treviso 2019

Durante il Sole Luna Sguardi Doc, che si è tenuto a Treviso dal 3 al 6 ottobre 2019, le giurie speciali hanno conferito i seguenti premi:PREMIO DELLA GIURIA FILM FOR OUR FUTURE SAIGON SUR MARNE di Aude Ha Leplège (Francia 2019, 14')Motivazione: Aude Ha Leplège è capace allo stesso tempo di concentrasi su temi SDG e usarli in manner creativa ed originale. La regista narra una storia di vita vera senza retorica e clichés, inoltre senza la ruvidezza di molti documentari la cui intenzione è spesso quella di "sensibilizzare lo spettatore" (difficilmente raggiungendo l'obiettivo). Invece di utilizzare uno sguardo crudo sul lato crudele della vita, Leplége è sorprendentemente capace di vedere le cose puramente come un bambino la cui immaginazione è costantemente alimentata da racconti magici da genitori amorevoli, nonni, nonni e così via. Fatto semplice: l'amore può fare la differenza.PREMIO DELLA GIURIA STUDENTI - “THE JOURNEY” BELOVED di Yaser Talebi (Iran 2018)Motivazione: Il regista ritrae con discrezione, rispetto e intensità la vita quotidiana di un’anziana pastora delle montagne iraniane. La vediamo pienamente inserita nel paesaggio maestoso e nei cicli della natura, a contatto con le bestie che sono la sua unica compagnia, in una solitudine che è gratitudine e accettazione della propria condizione esistenziale. Ci hanno colpito il coraggio e l’umiltà con cui affronta la durezza di una realtà molto lontana dalla nostra (la sua “sweet misery”), fiera della propria indipendenza e capace di sorprenderci fino al finale, folgorante, del racconto. Ammirevoli la regia, la fotografia e il ritmo disteso della narrazione, in perfetta sintonia con la realtà raccontata.MENZIONE SPECIALE GIURIA STUDENTI - SEZIONE “THE JOURNEY” CHILDREN OF THE SNOW LAND di Zara Balfour & Marcus Stephenson (UK 2018)Children of the Snow Land - Trailer from Snow Land on Vimeo.Motivazione: Il diario di viaggio di quattro ragazzi che tornano nei loro paesi himalayani dopo aver passato dieci e più anni in una scuola per bambini delle montagne, a migliaia di chilometri (e decine di giorni di faticosa marcia) da casa, ci consente di conoscere una realtà difficile che questi ragazzi affrontano con coraggio e determinazione. Attraversando paesaggi di straordinaria bellezza, essi intraprendono un viaggio di formazione che li porta a ritrovare gli affetti familiari e a riscoprire le proprie radici in un mondo arcaico, da cui si accorgono di avere moltissimo da imparare e che raccontano con uno sguardo partecipe e al tempo stesso critico. Tornano rinsaldati negli affetti, nella fiducia nell'istruzione, più maturi, pronti a guidare i più piccoli nella loro stessa scuola. Il film ha colpito in particolare la componente studentesca della giuria, che ha deciso così di assegnargli la menzione speciale.PREMIO DELLA GIURIA STUDENTI - SEZIONE “HUMAN RIGHTS” CONGO LUCHA di Marlène Rabaud (Belgio 2018)Motivazione: In un Congo martoriato dalla guerra e dalla dittatura, un gruppo di ragazzi combatte, in maniera non violenta, per la libertà propria e del proprio paese. La regista segue per due anni le vicende di questo movimento, registrandone le conquiste e le battute d’arresto, che non compromettono la determinazione e l’entusiasmo che i ragazzi manifestano nella lotta per i diritti civili e la democrazia, a cui credono profondamente. Colpisce la loro gioia che si esprime nel canto e nella condivisione degli ideali e delle azioni, in contrasto con la generazione disillusa dei padri. La regista ritrae questa realtà dall’interno, in modo dinamico ed efficace, senza perdere di vista il quadro d’insieme, fino all’inatteso e drammatico epilogo. Di particolare impatto sugli spettatori più giovani la tensione ideale che anima i protagonisti.PREMIO RUBINO RUBINI - ASSEGNATO DA SOLE LUNA UN PONTE TRA LE CULTURE My home, in Lybia di Martina Melilli (Italia 2018,66)Motivazione: My home, in Lybia permette una riflessione sul fenomeno della migrazione e del ritorno e lo fa sapientemente e in maniera intimista. La malinconia e la nostalgia si accompagnano ad una fresca narrazione fatta di dialoghi sul web. Il punto di vista originale di Martina Melilli restituisce verità e documenta storia e sentimenti. Un film che Rubino avrebbe mostrato ai suoi allievi come ottimo esempio di cinema del reale. PREMIO DEL PUBBLICO SGUARDI DOC TREVISOCHILDREN OF THE SNOW LAND di Zara Balfour & Marcus Stephenson (UK 2018)Children of the Snow Land - Trailer from Snow Land on Vimeo.
Leggi di più...

Programma

SPAZI BOMBEN

18.00

Inaugurazione e aperitivo di benvenuto | Opening and welcome drink

Saluti inaugurali | Opening greetings

19.00

Homo botanicus, Guillermo Quintero

Colombia, Francia 2018, 88', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

 

TRA

20.30

In collaborazione con / in cooperation with AGICI

Una storia di produzione, distribuzione e promozione / Story of a production, distribution and promotion

Lucio Scarpa, Rebecca Basso, Marta Ridolfi

Veneto Doc

Più della vita, Raffaela Rivi

Italia 2019, 75’

22.30

Cor de pele, Livia Perini

Brasile 2018, 15, v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub., SDH ita.

Saigon sur Marne, Aude Ha Leplège

Francia 2019, 14', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

Iceberg Nations, Fernando Martín Borlán

Spagna 2019, 4', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

Light, Shade, Life, Shahriar Pourseyedian

Iran 2017, 20', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

People of the wasteland, Heba Khaled

Germania, Siria 2018, 21', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

 

CINEMA EDERA

20.30

anteprima Carta Carbone Festival Letterario

In collaborazione con / in cooperation with Sole Luna Sguardi Doc

A matita? Omar Galliani, Fulvio Wetzl

Italia 2018, 81’

SAN GREGORIO

19.00

Children of the Snow Land, Zara Balfour & Marcus Stephenson

UK 2018, 93', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

20.30

Dark Waters, Stéphanie Régnier

Francia 2018, 58', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

22.00

Congo Lucha, Marlène Rabaud

Belgio 2018, 84, v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

 

TRA

19.00

Stronger than a Bullet, Maryam Ebrahimi

Svezia 2017, 74', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

20.30

What Walaa wants, Christy Garland

Canada, Danimarca 2018, 86', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

22.00

Paju, Susanne Mi-Son Quester

Germania 2019, 78', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

TRA

18.00

premiazione miglior lungometraggio Giuria della Scuola / best feature film school jury award
studenti e docenti / students and teachers I.T.T. Mazzotti, Liceo Scientifico L. Da Vinci, Liceo Artistico Statale, Liceo Classico A. Canova, I.I.S. Palladio
Premiazione miglior cortometraggio Giuria Film For our Future / best short film Film For our Future Jury

festival network Watersprite Film Festival (UK), Lucca Film Festival (Italia), Arc Film Festival (Germania), Festival dei Diritti Umani (Italia), Raindance Film Festival (UK), Sole Luna Doc Film Festival (Italia), Sustainable Living Film Festival (Turchia) Religion Today (Italia)

 19.00

Home: Entwined stories of human resilience, Alex Sardà

Spagna 2017, 8', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

Pink Spring in Spain, Mario de la Torre

Spagna 2018, 20', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub., SDH ita.

Hoa, Marco Zuin

Italia, Vietnam 2018, 20', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

The Tale of Two Deaf Travellers, Raabia Hussain and William Horsefield

UK 2018, 6', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

The wash, Tommaso Mannoni

Italia 2018, 21’, v.o. sott. ing. / o.v. Eng. sub.

Chinese dream, Lena Karbe, Tristan Coloma

Germania 2019, 24', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

 

20.00

Veneto Doc

My home in Libia, Martina Melilli

Italia 2018, 66', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

22.30

Laila at the Bridge, Elizabeth Mirzaei and Gulistan Mirzaei

Canada, Afganistan 2018, 87' v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

 

SAN GREGORIO

18.00

Beloved, Yaser Talebi

Iran 2018, 61', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

19.30

Veneto Doc

A ventiquattro mani, Luca Zambolin

Italia, 2017, 79’

21.00

The Fifth Point of the Compass, Martin Prinoth

Germania, Italia 2017, 78', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

22.30

Island of the hungry ghosts, Gabrielle Brady

Germania, UK, Australia 2018, 94', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

TRA

18.00

Born in Gambia, Natxo Leuza Fernandez

Spagna 2018, 27', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

18.30

Those who remain / Celles qui restent, Ester Sparatore

Francia, Italia 2018, 89', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

 

SPAZI BOMBEN

20.30

Drinks

21.00

In collaborazione con / in cooperation with

Società Umanitaria Cineteca Sarda, Cineforum Labirinto

Tabu: A Story of the South Seas,

Friedrich Wilhelm Murnau, Robert J. Flaherty

Usa 1931, 87', senza dialoghi / no dialogues

Sonorizzato dal vivo da / sonorized by

Roberto Durante (tastiere / keyboards), Moulaye Niang (percussioni / drums), Alvise Seggi (contrabbasso /contrabass), Florent Manneveau (sassofoni / saxophones)

Leggi di più...

Programma

Programma

FONDAZIONE SICILIA / PALAZZO BRANCIFORTE

PRE FESTIVAL
— 18.30
Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino
rassegna di documentari / documentaries showcase
in collaborazione con / in cooperation with
Università degli Studi di Palermo, Fondazione Benetton Studi e Ricerche
introduzione di / introduction of
Giuseppe Barbera, Marco Tamaro, Davide Gambino, Gabriele Gismondi

Maredolce – La Favara
Davide Gambino
Italia 2015, 35’ v.o. Ing. sott. ita. / o.v. Eng Ita. sub.

Diario da un viaggio di studio in Kazakistan e Uzbekistan
Davide Gambino
Italia 2016, 34’ v.o. / o.v.

Cèide Fields
Davide Gambino
con / with Gabriele Gismondi
Italia-Irlanda 2018, 48' v.o. sott. Ita. / o.v. Ita. sub.

I giardini del tè di Dazhangshan
Davide Gambino
con / with Gabriele Gismondi
Italia/China 2019, 30' v.o. Ita. sott. Ing. / o.v. Ita. and Eng. sub.

SPASIMO
— 19.00
inaugurazione e aperitivo di benvenuto / opening and welcome drink
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo / The way of our time
mostra fotografica / photographic exhibition

SPASIMO / NAVATA
— 20.00
Brass Youth Jazz Orchestra
direzione / direction Domenico Riina
saluti inaugurali / opening greetings

— 21.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
in collaborazione con / in cooperation with CSC – Cineteca Nazionale
Ten Minutes Older: the Cello
Histoire d’Eaux
Bernardo Bertolucci
Italia-Germania-Inghilterra 2002, 14', ita. / Ita.
Piccolo Buddha
Bernardo Bertolucci
Francia-Regno Unito 1993, 141', ita. / Ita.

SPASIMO / GIARDINO

— 21.00
concorso / competition
Light, Shade, Life
Shahriar Pourseyedian
Iran 2017, 20', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Chinese dream
Lena Karbe, Tristan Coloma
Germania 2019, 24', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Children of the Snow Land
Zara Balfour, Marcus Stephenson
Regno Unito 2018, 93', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
People of the wasteland
Heba Khaled
Germania, Siria 2018, 21', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / TERZO SPAZIO

— 21.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
Piccolo Buddha
Bernardo Bertolucci
Francia-Regno Unito 1993, 141', ita. / Ita.

SPASIMO / NAVATA

— 19.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
incontro con / conversation with
Tiziana Lo Porto, Gianni Massironi, Jacopo Quadri, Clare Peploe

— 21.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
BB Cinema.
Omaggio a / Tribute to Bernardo Bertolucci
Jacopo Quadri
Italia 2019, 55', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
in collaborazione con / in cooperation with CSC – Cineteca Nazionale
L’assedio
Bernardo Bertolucci
Italia-Inghilterra 1998, 90', ita. / Ita.

SPASIMO / GIARDINO

— 21.00
concorso / competition
Those who remain
Ester Sparatore
Francia-Italia 2018, 89', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
concorso / competition
Congo Lucha
Marlène Rabaud
Belgio 2018, 84', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / TERZO SPAZIO

— 20.00
Palermo, città aperta / Palermo, open city
intervengono / speeches
Adham Darawsha, Andrea Cusumano, Alessandra Borghese, Alessandro Albanese, Carlo Loforti, Martino Lo Cascio

— 21.00
Palermo, città aperta / Palermo, open city
Futuru. An inside look of Palermo
Carlo Loforti, Alessandro Albanese
Italia, 2018, 32’, ita. sott. ing. / Ita. Eng. sub.
audiodescrizione per non vedenti, ita. / audio description for the blind and visually impaired, Ita.
Ospitare la mobilità. La rivoluzione della Carta di Palermo
Martino Lo Cascio, Antonio Macaluso
Italia, 2016, 37', ita. / Ita.

— 22.30
Sguardi Doc Italia
Libere
Rossella Schillaci
Italia 2017, 76’, ita. sott. ing. / Ita. Eng. sub.

SPASIMO / NAVATA

— 19.00
creare legami / establish ties
Palermo, città aperta / Palermo, open city
Welcome Refugees,
Magione Contemporanea,
Attraverso i miei occhi
presentazione dei progetti  / projects introduction

— 20.30
creare legami / establish ties
Zonazine. Festival de Málaga
in collaborazione con / in partnership with  Instituto Cervantes Palermo
Hayati
Liliana Torres, Sofi Escudé
Spagna-Francia 2018, 85', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
concorso / competition
Home: Entwined stories of human resilience
Alex Sardà
Spagna 2017, 8', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Paju
Susanne Mi-Son Quester
Germania 2019, 78', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / GIARDINO

— 21.00
concorso / competition
The Fifth Point of the Compass
Martin Prinoth
Germania-Italia 2017, 78', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
Born in Gambia
Natxo Leuza Fernandez
Spagna 2018, 27', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
The Tale of Two Deaf Travellers
Raabia Hussain, William Horsefield
Regno Unito 2018, 6', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
What Walaa wants
Christy Garland
Canada-Danimarca 2018, 86', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / TERZO SPAZIO

— 20.30
freedom women
incontro con / meet Giancarlo Bocchi
Sfida per la libertà
Giancarlo Bocchi
Italia, 2019 47', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
La figlia del Caucaso
Giancarlo Bocchi
Italia, 2019 47', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 23.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
in collaborazione con / in cooperation with CSC – Cineteca Nazionale
La via del petrolio. Le origini
Bernardo Bertolucci
Italia, 1967, 48', ita. sott. ing. / Ita. Eng. sub.

SPASIMO / NAVATA

— 19.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
conversazioni sull’arte e la vita con Tiziana Lo Porto, Jon Halliday, Alessia Cervini

— 21.00
creare legami / establish ties
Festival de Málaga – Zonazine
in collaborazione con / in partnership with  Instituto Cervantes Palermo
Ata tu arado a una estrella
Carmen Guarini
Argentina, 2018. 82', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
creare legami / establish ties
Parola chiave: Mambor
Mambor
Gianna Mazzini
Italia 2017, 47', v.o. sott. ing. / o.v. Eng. sub.
dialoghi d’Artista con / dialogue among artists with Andrea Satta
performance musicale / musical performance Andrea Satta, Giorgio Condemi

SPASIMO / GIARDINO

— 21.00
creare legami / establish ties
in collaborazione con / in partnership with Institut français Palermo
About a war
Daniele Rugo, Abi Weaver
Libano-Regno Unito 2018, 82', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
concorso / competition
Laila at the Bridge
Elizabeth Mirzaei, Gulistan Mirzaei
Canada-Afganistan 2018, 87', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / TERZO SPAZIO

— 20.30
freedom women
incontro con / meet Giancarlo Bocchi
La ribelle del Sahara
Giancarlo Bocchi
Italia 2019, 50', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Le ragazze della rivoluzione
Giancarlo Bocchi
Italia 2019, 50', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 23.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
in collaborazione con / in cooperation with CSC – Cineteca Nazionale
La via del petrolio. Il viaggio
Bernardo Bertolucci
Italia 1967, 40', v.o. sott. ing. / o.v. Eng. sub.

SPASIMO / NAVATA

— 21.00
concorso / competition
Island of the hungry ghosts
Gabrielle Brady
Germania-Regno Unito-Australia 2018, 94',
v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
concorso / competition
Iceberg Nations
Fernando Martín Borlán
Spagna 2019, 4', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
The wash
Tommaso Mannoni
Italia 2018, 21', v.o. sott. ing. / o.v. Eng. sub.
Stronger than a Bullet
Maryam Ebrahimi
Svezia 2017, 74', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
sottotitoli non udenti (n/u), ita. / subtitling for the deaf and hard of hearing, Ita.

SPASIMO / GIARDINO

— 21.00
concorso / competition
Beloved
Yaser Talebi
Iran 2018, 61', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Cor de pele
Livia Perini
Brasile 2018, 15', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
sottotitoli non udenti (n/u), ita. / subtitling for the deaf and hard of hearing, Ita.
Saigon sur Marne
Aude Ha Leplège
Francia 2019, 14', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
creare legami / establish ties
Zonazine. Festival de Málaga
in collaborazione con / in partnership with Instituto Cervantes Palermo
Ainhoa, yo no soy esa
Carolina Astudillo
Spagna 2018, 98', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / TERZO SPAZIO

— 20.30
freedom women
incontro con / meet Giancarlo Bocchi
Sorella Libertà
Giancarlo Bocchi
Italia 2019, 50', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
La piccola guerrigliera
Giancarlo Bocchi
Italia 2019, 42', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 23.00
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
in collaborazione con / in cooperation with CSC – Cineteca Nazionale
La via del petrolio. Attraverso l’Europa
Bernardo Bertolucci
Italia 1967, 45', ita. sott. ing. / Ita. Eng. sub.

SPASIMO / NAVATA

— 21.00
concorso / competition
Homo botanicus
Guillermo Quintero
Colombia, Francia 2018, 88’, v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
Bernardo Bertolucci. La via del nostro tempo
in collaborazione con / in cooperation with CSC – Cineteca Nazionale
Strategia del ragno
Bernardo Bertolucci
Italia 1970, 110', ita. / Ita.

SPASIMO / GIARDINO

— 21.00
concorso / competition
Hoa
Marco Zuin
Italia, Vietnam 2018, 20', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Dark Waters
Stéphanie Régnier
Francia 2018, 58', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

— 22.30
creare legami / establish ties
Zonazine. Festival de Málaga
in collaborazione con / in partnership with Instituto Cervantes Palermo
La flor de la vida
Claudia Abend, Adriana Loeff
Uruguay, 2018. 86' v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
concorso / competition
Pink Spring in Spain
Mario de la Torre
Spagna 2018, 20’, v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
sottotitoli non udenti (n/u), ita. / subtitling for the deaf and hard of hearing, Ita.

SPASIMO / TERZO SPAZIO

— 21.00
Sguardi Doc Italia
My home in Libia
Martina Melilli
Italia 2018, 66', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.
Alganesh
Lia Beltrami, Marianna Beltrami
Italia 2018, 60', v.o. sott. ing. e ita. / o.v. Eng. and Ita. sub.

SPASIMO / NAVATA

— 19.00
presentazione giurie / juries introduction studenti liceali, “Nuovi Italiani”
progetto scuola / school project
Migrazioni elegiache
alunni 4a Liceo Einstein
Italia 2018, 27', Ita. / Ita.

— 20.00
drinks

— 21.00
sguardi doc italia
1938 Diversi
Giorgio Treves
Italia 2018, 62', v.o. sott. ing. / o.v. Eng. sub.
audiodescrizione per non vedenti, ita. / audio description for the blind and visually impaired, Ita.

— 22.00
concorso / competition
premiazione / award ceremony
proiezione del film vincitore del concorso / screening of the film contest winner

SPASIMO / GIARDINO

— 20.30
creare legami / establish ties
presentazione del progetto / project introduction
Film for our future Network

— 21.00
creare legami / establish ties
i corti di / short films by
Duemila30
i corti di / short films by
Animaphix

— 23.00
Il cous cous della pace
degustazione offerta da / tasting offered by Cous Cous Fest

Scarica QUI il programma della 14. edizione del Sole Luna Festival

Leggi di più...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi