ITINERANZE DOC NASCE IL PRIMO PROGETTO DI FORMAZIONE E TRAINING CHE RIUNISCE SEI FESTIVAL DEL CINEMA ITALIANI

Lanciata la call per partecipare al programma che prevede sei workshop intensivi, un percorso di mentoring one-to-one e numerose occasioni di networking con produttori, distributori e broadcaster dedicati a progetti di cinema del reale in fase di sviluppo. A luglio la tappa al Sole Luna Doc Film Festival di Palermo. Il risultato finale sarà presentato durante il Festival dei Popoli. Online la call. 12 marzo 2022_Sole Luna doc Film Festival tra i promotori di ITINERANZE DOC, il primo progetto in Italia a mettere in rete ben sei tra i maggiori festival di documentario in Italia per formare e supportare a livello creativo e produttivo registi al primo (o secondo) lungometraggio. L’idea è di Luciano Barisone, giornalista, critico cinematografico e tra i “padri” di FRONTDOC, il festival di Aosta dedicato al cinema del reale. Un cammino in sei tappe, da maggio a novembre, da vivere nel cuore dei festival, a stretto contatto con professionisti e addetti ai lavori, guidati da docenti d'eccezione e seguiti da tutor esperti. “L’idea di ITINERANZE è nata nel corso dell’ultimo Festival dei popoli, dove mi trovavo in qualità di giurato. Negli ultimi anni, dopo la mia esperienza alla direzione di Visions du Réel, ho sempre più avuto contatti con giovani cineasti, incontrati nel corso di varie attività di tutoring, che mi chiedevano pareri e riflessioni sui loro lavori in progress. – racconta Luciano Barisone - Mi sono dunque reso conto di una tale necessità, che ho condiviso con i direttori dei festival che via via incontravo a Firenze. Da queste chiacchierate è nata l’idea di consorziare le sei manifestazioni, creando un percorso creativo e produttivo di sostegno al giovane cinema italiano.“Abbiamo sposato l’idea fin dall’inizio – dicono i direttori artistici di Sole Luna Doc Film Festival, Chiara Andrich e Andrea Mura - Stavamo anche noi ragionando su come creare momenti formativi all’interno delle giornate del Festival. Itineranze Doc consente di creare una rete lungo tutto lo Stivale e di poter sostenere i talenti più giovani, contribuendo alla loro formazione e alla nascita di nuove opere e nuove visioni. Il nostro workshop sarà incentrato sullo sviluppo dell’idea da un punto di vista stilistico e registico attraverso l’incontro con tutor, registi e professionisti del settore di alto profilo del settore cinematografico”. Un'iniziativa unica, nata dalla collaborazione di alcuni dei festival italiani più importanti del settore: il Bellaria Film Festival, IsReal, Sole Luna Doc Festival, PerSo Film Festival, FrontDoc, Festival dei Popoli. L’obiettivo è quello di ridare slancio al cinema del reale e mettere in circolo talenti, prospettive, idee e visioni sfruttando l’esperienza di esperti del settore, direttori dei festival, distributori e broadcaster e accompagnando i partecipanti lungo le principali fasi di avvicinamento alla realizzazione della loro opera: dalla scrittura alla preparazione del pitch, dalla precisazione delle scelte artistiche alla ricerca di produttori e fonti di finanziamento. Destinatari sono proprio i registi italiani o residenti in Italia, senza limiti di età, che abbiano già realizzato almeno un cortometraggio e che abbiano un progetto di lungometraggio in fase di sviluppo (con o senza un produttore), riconducibile al “cinema del reale” e caratterizzato da un approccio autoriale. Il Festival dei Popoli di Firenze, che chiuderà il percorso, ospiterà la presentazione ufficiale dei progetti durante un evento speciale con un pitch al quale parteciperanno produttori e distributori nazionali e internazionali. Sarà un’occasione di incontro e di scambio per gli addetti ai lavori di fare rete e creare ulteriori opportunità di collaborazione.   I SEI WORKSHOP Ogni appuntamento sarà ospitato all’interno di ciascuno dei sei Festival organizzatori e approfondirà alcuni aspetti dello sviluppo del film attraverso lezioni, masterclass e incontri con docenti ed esperti di caratura internazionale. BELLARIA FILM FESTIVAL – Bellaria Igea Marina (RN) | 12-15 maggio L’idea cinematografica: come metterla a fuoco e verificarne le possibilità ISREAL FESTIVAL – Nuoro (NU) | 7-12 Giugno 2022 La scrittura: dall’idea al soggetto SOLE LUNA DOC FILM FESTIVAL – Palermo (PA) | 4 - 10 Luglio 2022 Lo stile e le scelte di regia PERSO – PERUGIA SOCIAL FILM FESTIVAL – Perugia (PG) | 1-9 Ottobre Teoria del montaggio e realizzazione del teaser FRONTDOC – Festival Internazionale del Cinema di Frontiera – Aosta (Ao) | 14-23 Ottobre La preparazione ai pitch FESTIVAL DEI POPOLI – Firenze (FI) | 5-13 Novembre Il pitch finale e le strategie produttive (alla presenza di produttori e distributori internazionali).   È online sul sito ufficiale www.itineranzedoc.it la call per partecipare al progetto (iscrizioni entro e non oltre le ore 00:00 del 1 Aprile 2022, max 6 partecipanti). -- UFFICIO STAMPA ITINERANZE_FLUIDA Comunicazione Barbara Mazzocco barbara.mazzocco@fluidacomunicazione.it +39 347 950 7832 www.fluidacomunicazione.it   UFFICIO STAMPA_SOLE LUNA DOC FILM FESTIVAL Comunicazione Gioia Sgarlata sgarlagioia@gmail.com +39 331 403 9019 www.solelunadoc.org
Leggi di più...

SOLE LUNA CLOUD si apre a tutti gli istituti superiori d’Italia

SOLE LUNA CLOUD

IL CINEMA DEL REALE NELLE SCUOLE. RESTA ONLINE E CRESCE IL CLOUD SOLE LUNA. UNA SCOMMESSA PILOTA IN ITALIA DI "SOLE LUNA FESTIVAL"

Sole Luna Cloud è il portale di film documentari (http://cloud.solelunadoc.org) ideato per le scuole superiori da Sole Luna – Un ponte tra le culture. Lanciato nel 2020 con il sostegno del FSE, il cloud, terminato il progetto con la Regione Siciliana, è rimasto online arricchendosi di nuovi documentari e ora si apre a tutti gli istituti superiori d'Italia. Un progetto formativo pilota in Italia che unisce educazione civica, educazione all’immagine, conoscenza di pratiche di inclusione sociale, gioco e utilizzo responsabile dei social, a partire da una piattaforma digitale di film documentari fruibili sia durante le ore di scuola in presenza che in didattica a distanza con la modalità dello schermo condiviso.

Il progetto, lanciato ha avuto negli scorsi anni scolastici l’adesione di numerosi Istituti da varie parti della Sicilia, coinvolgendo circa 1700 studenti nonostante le difficoltà determinate dalla pandemia. «Abbiamo deciso di inplementare il cloud, - dice la presidente Lucia Gotti Vennturato - collegandolo in maniera ancora più forte e strutturale al Sole Luna Doc Film Festival, in programma ogni anno a Palermo, crocevia per il dialogo e confronto tra culture differenti. Tutto ciò avverrà non solo coinvolgendo le ragazze e i ragazzi delle scuole nelle attività della giuria studenti ma caricando sulla piattaforma ogni anno anche il film vincitore del primo premio dell’ultima edizione».

I documentari scelti dai direttori artistici di #SLDFF, Chiara Andrich e Andrea Mura, affrontano temi dell’occupazione, dell’inclusione sociale, della lotta alla povertà, dell’istruzione e della formazione. Sono film che raccontano storie reali ampliando la conoscenza del mondo. I titoli già disponibili: BRING THE SUN HOME di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini (Italia 2013, 60’); NIENTE STA SCRITTO di Marco Zuin (Italia 2017, 52'); MARISOL di Camilla Iannetti (Italia 2019, 52’); THE HARVEST di Andrea Paco Mariani (Italia 2017, 73’); PRENDERE LA PAROLA di Perla Sardella (Italia 2019, 47’), IL MIO CORPO di Michele Pennetta (Svizzera-Italia 2020, 82’), vincitore della 16. edizione del Sole Luna Doc Film Festival.

Ogni documentario è accompagnato da schede tecniche di valutazione e da documenti utili all’approfondimento e alla riflessione: brevi talk con i registi e altri addetti ai lavori moderati dalla squadra di professionisti di Sole Luna Doc Film Festival oltre a documenti che consentono di acquisire maggiore consapevolezza su opportunità, diritti e garanzie offerte dall’Unione Europea.

«Crediamo da sempre nell’importanza dell’educazione e del confronto con i più giovani – dice il direttore scientifico Gabriella D’Agostino – Sono loro i nostri interlocutori privilegiati».

Usufruire del Sole Luna cloud è semplicissimo. L’accesso è riservato ai docenti che possono registrarsi sul sito http://cloud.solelunadoc.org. Compilando il form di registrazione, ogni insegnante riceverà una password di accesso per poter visionare i film e scaricare una serie di altri contributi video e testi.

Sole Luna – Un ponte tra le culture è un’associazione no – profit il cui principale scopo è quello di promuovere i valori di solidarietà e comunicazione tra i popoli attraverso il cinema del reale e il cinema indipendente e di valorizzare nuovi talenti anche attraverso percorsi formativi con professionisti affermati del settore.

Film disponibili:
Bring the sun home, Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini
Il mio corpo, Michele Pennetta
Marisol, Camilla Iannetti
Niente sta scritto, Marco Zuin
Prendere la parola, Perla Sardella
The Harvest, Andrea Paco Mariani

Per informazioni: cinzia.costa@solelunadoc.org

Leggi di più...

SOLE LUNA DOC FILM FESTIVAL, OLTRE 200 I DOCUMENTARI GIÀ ISCRITTI AL CONCORSO CALL APERTA FINO AL 15 MARZO 2022

Palermo, 15 febbraio 2022. Sono già oltre 200 i documentari iscritti alla 17esima edizione di Sole Luna Doc Film Festival, la rassegna internazionale di cinema del reale che si svolge ogni anno, a luglio, a Palermo. Al centro, storie che raccontano il mondo di oggi e di ieri, esperienze umane di viaggi e di contatti, contesti urbani e rurali, violazioni dei diritti dell'uomo e della Terra, esempi concreti o proposte di soluzione alle crisi ambientali e umanitarie.

La call è aperta a lungometraggi e cortometraggi ultimati dopo il primo gennaio 2020 e resterà attiva fino al 15 marzo 2022. Possono iscriversi al concorso film documentari di qualsiasi durata.

I lavori già arrivati all'indirizzo del concorso provengono da Austria, Messico, Giordania, Iran, Brasile, Svezia, Marocco, Belgio, Canada, Italia, America, Egitto, Argentina, Colombia, Polonia, Bielorussia, Portogallo, Israele, Qatar, Libano, Kirghizistan. E ancora da: Russia e Ucraina, al centro delle gravi tensioni internazionali di queste settimane.

A produrre ed organizzare SLDFF è l'associazione non profit Sole Luna – Un ponte tra le culture il cui scopo principale è promuovere i valori di solidarietà e comunicazione tra i popoli attraverso il cinema del reale e il cinema indipendente.

L'edizione n° 17 del SLDFF si terrà dal 4 al 10 luglio 2022. L'iscrizione al festival è gratuita.

Dal 2006 sono oltre 125 mila gli spettatori che hanno partecipato al festival mentre l'archivio Sole Luna raccoglie circa 10 mila documentari provenienti da tutto il mondo. Il Festival è presieduto da Lucia Gotti Venturato, ideatrice della rassegna, e si avvale della direzione artistica dei registi Chiara Andrich e Andrea Mura e della direzione scientifica di Gabriella D'Agostino, docente di Antropologia culturale nell'Università di Palermo.

Per info e candidature: www.solelunadoc.org

Leggi di più...

Treviso, 22.10.2021 – L’UOMO MECCANICO – Sonorizzazione live di Earthset

Cine concerto: L’Uomo Meccanico (ita-fra 1921)

Proiezione del primo sci-fi horror prodotto in Italia, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna. Autore ed interprete della pellicola il francese Andrè Deed.
Deed affronta, tra i primi al mondo, il tema dell’automa e dei pericoli della tecnologia.
Ben sei anni prima del personaggio Maria-robot del noto Metropolis di Fritz Lang, l’uomo meccanico con le sembianze a stufa immaginato dal francese Deed non ha eguali tra i suoi contemporanei.
Testimonianza dello stretto rapporto tra Italia e Francia agli albori dello sviluppo del Cinema, “L’Uomo Meccanico” affascina per la ricchezza di elementi futuristici, impensabili all’epoca di realizzazione del film. Oltre al mostro meccanico, è presente un grande schermo che consente di comandare il robot in tempo reale. Nel finale Deed lascia il campo ad una scena senza precedenti: lo scontro tra un mostro meccanico buono ed uno cattivo, una lotta tra robot che anticipa di gran lunga temi sviluppati dalla fantascienza posteriore.
L’accompagnamento musicale è affidato alla scrittura tra il noise rumoristico ed il post rock del quartetto bolognese Earthset.
Se gli strumenti utilizzati inscrivono il progetto in un filone comunque riconducibile al rock, gli inserti armonici dodecafonici, esatonali e dissonanti, la massiccia presenza di effetti rumoristici contaminano il campo con un’attenta ricerca sonora tipica della musica classica contemporanea.
Evento in collaborazione con la Cineteca di Bologna.

Prenotazione consigliata https://bit.ly/3mNhfVM

Leggi di più...

Treviso, 16.10.2021 – Treviso cinematografica

Treviso cinematografica

Sabato16 ottobre|Saturday October 16 - 16.00-18.30 Passeggiata sui luoghi del cinema nel centro storico di Treviso A cura di Cineforum Labirinto / A walking tour through movie locations in the historical center of Treviso Curated by Cineforum Labirinto Gratis, fino a esaurimento posti / Free, subject to availability Treviso cinematografica è una passeggiata nel cuore storico di Treviso con l’obiettivo di vedere la città con uno sguardo inedito, dedicato ai luoghi del cinema e ai momenti in cui la città si è trasformata in un set a cielo aperto mettendo a disposizione di attori e registi i suoi scorci più suggestivi. Accompagnati da una guida turistica, il tour permetterà di visitare i luoghi che hanno ospitato i set cinematografici dei film ambientati in città e ogni tappa sarà un pretesto per raccontare curiosità sulla produzione e sul cast, senza dimenticare alcuni divertenti imprevisti accaduti durante le riprese. Il percorso svelerà le ambientazioni di diverse opere cinematografiche: dall’indimenticabile commedia “Signore & Signori” (1965), ideata dallo sceneggiatore trevigiano Luciano Vincenzoni, fino ad opere come “Gli ordini sono ordini” (1972) di Franco Girardi, con Monica Vitti e Gigi Proietti, e “Le conseguenze dell’amore” (2004), firmato dal premio Oscar Paolo Sorrentino. L’itinerario condurrà inoltre i partecipanti alla ricerca degli edifici e degli altri luoghi che, a partire dalla fine dell’Ottocento, hanno ospitato proiezioni ed eventi di cinema a Treviso. Un viaggio nel passato, impreziosito da filmati d’epoca, foto d’archivio e antiche cartografie, alla scoperta della storia cinematografica della città: dalle prime sale del centro a luoghi indimenticabili come il Politeama Garibaldi, fino agli spettacoli ambulanti di Piazza Bressa.
Ingresso gratuito con iscrizione obbligatoria, posti limitati!
Prenotazioni: cineforumlabirinto@gmail.com
Leggi di più...

DIVENTA VOLONTARIO PER SOLE LUNA SGUARDI DOC – TREVISO

Siamo alla ricerca di volontari che vogliano collaborare con noi alla prossima edizione di Sole Luna Sguardi Doc e che vogliano far parte integrante dello staff della rassegna, che si terrà a Treviso, da martedì 19 a venerdì 22 ottobre presso il Cinema Corso. Il nostro obiettivo è quello di riuscire a creare un gruppo di lavoro coeso e affiatato in grado di lavorare al meglio per la realizzazione dell’evento. Sono aperte le seguenti posizioni: - documentazione video e fotografica della manifestazione - logistica e accoglienza sia degli ospiti che del pubblico - assistenza alla sala - interpretariato durante le serate e gli eventi pubblici con ospiti internazionali - servizio catering. Partecipare al SoleLuna Sguardi Doc sarà una buona occasione per mettersi in gioco, conoscere professionisti del settore cinematografico e dell'organizzazione di eventi e per arricchire il bagaglio di esperienze personali e professionali. I volontari che prenderanno parte alla manifestazione riceveranno un attestato di partecipazione nel quale sarà indicata la mansione svolta.Sono richieste flessibilità e disponibilità durante tutti i giorni del Festival, dalle 18:00 alle 23:00. Ai volontari verrà offerto un buono pasto per le serate dell’evento. SCADENZA 11 ottobre 2021 COME PARTECIPARE: Inviare una email a solelunafest@gmail.com allegando cv o lettera motivazionale e specificando nell’oggetto: bando volontari 2021, o contattarci sui nostri profili social Facebook e Instagram. La selezione delle domande avverrà entro il 14 ottobre e ne verrà data comunicazione tramite email.
Leggi di più...

IL CINEMA DEL REALE NELLE SCUOLE. RESTA ONLINE E CRESCE IL CLOUD FSE/FESTIVAL SOCIO EDUCATIONAL

UNA SCOMMESSA PILOTA IN ITALIA DI "SOLE LUNA FESTIVAL" E REGIONE SICILIANA, REALIZZATA GRAZIE AL FONDO SOCIALE EUROPEO

Si arricchisce di nuovi documentari il portale FSE/Festival Socio Educational, un cloud di film documentari (http://cloud.solelunadoc.org) ideato per le scuole superiori da Sole Luna – Un ponte tra le culture insieme all’Assessorato all’Istruzione della Regione Siciliana con il sostegno del FSE. Un progetto formativo pilota in Italia che unisce educazione civica, educazione all’immagine, conoscenza di pratiche di inclusione sociale, gioco e utilizzo responsabile dei social, a partire da una piattaforma digitale di film documentari fruibili sia durante le ore di scuola in presenza che in didattica a distanza con la modalità dello schermo condiviso.

Il progetto, lanciato a metà dicembre 2020, ha avuto lo scorso anno scolastico l’adesione di numerosi Istituti da varie parti della Sicilia, coinvolgendo circa 1700 studenti nonostante le difficoltà determinate dalla pandemia. «In accordo con l’Assessorato all’Istruzione - dice la presidente Lucia Gotti Venturato - abbiamo deciso di incentivare il progetto, collegandolo in maniera ancora più forte e strutturale al Festival Sole Luna, in programma ogni anno a Palermo, crocevia di culture e dialogo tra culture, non solo coinvolgendo le ragazze e i ragazzi nelle attività della giuria studenti ma caricando sulla piattaforma il film vincitore del primo premio dell’ultima edizione

A partire da oggi, 16 settembre, primo giorno di scuola per la maggior parte delle studentesse e degli studenti siciliani, ai film già presenti in piattaforma si aggiunge il titolo vincitore di quest’anno: Il mio corpo di Michele Pennetta che racconta le vite sospese di un adolescente siciliano, Oscar, e di Stanley, giovane nigeriano. Una storia che parla di Sicilia, di italiani e nuovi italiani accomunati da un’esistenza ai margini della società.

«All’inizio – dice ancora Gotti – pensavamo ad Fse come ad una rassegna, adesso la immaginiamo come una “infrastruttura” della conoscenza vera e propria, da alimentare a beneficio degli studenti di oggi e di domani.» «La Sicilia anche con il contributo del Fondo sociale europeo – sottolinea l’assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale Roberto Lagalla – favorisce l’inclusione sociale dei suoi giovani. Per questo, dopo il successo dello scorso anno, abbiamo deciso di continuare a sostenere questo importante progetto pilota. Attraverso i film, attraverso un linguaggio più immediato e vicino alle giovani generazioni, la nostra Regione punta a migliorare la conoscenza e il livello delle competenze, tutti temi trattati dai film proposti da Sole Luna, dall’importante funzione educativa e pedagogica.»

I documentari scelti dai direttori artistici di #SLDFF, Chiara Andrich e Andrea Mura affrontano temi dell’occupazione, dell’inclusione sociale, della lotta alla povertà, dell’istruzione e della formazione. Sono film che raccontano storie reali ampliando la conoscenza del mondo. I titoli già disponibili: BRING THE SUN HOME di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini (Italia 2013, 60’); NIENTE STA SCRITTO di Marco Zuin (Italia 2017, 52'); MARISOL di Camilla Iannetti (Italia 2019, 52’); THE HARVEST di Andrea Paco Mariani (Italia 2017, 73’); PRENDERE LA PAROLA di Perla Sardella (Italia 2019, 47’).

Ogni documentario è accompagnato da schede tecniche di valutazione e da documenti utili all’approfondimento e alla riflessione: brevi talk con i registi e altri addetti ai lavori moderati dalla squadra di professionisti di Sole Luna oltre a documenti che consentono di acquisire maggiore consapevolezza su opportunità, diritti e garanzie offerte dall’Unione Europea.

«Crediamo da sempre nell’importanza dell’educazione e del confronto con i più giovani – dice il direttore scientifico Gabriella D’Agostino – Sono loro i nostri interlocutori privilegiati. In queste settimane abbiamo ricevuto richieste da parte di tanti insegnanti che chiedono di aderire al percorso. Nelle prossime settimane caricheremo in piattaforma anche alcuni dei documentari premiati dalla giuria speciale delle scuole nelle diverse edizioni del Festival perché gli studenti che parteciperanno al FSE possano condividere gusti e sensibilità di loro coetanei ed essere incoraggiati a mettersi in gioco per la partecipazione alle giurie speciali delle prossime edizioni.»

Partecipare a FSE/Festival Socio Educational e usufruire del cloud è semplicissimo. L’accesso è riservato ai docenti che possono registrarsi sul sito www.solelunadoc.org, andando sull’apposita finestra FSE/Festival Socio Educational. Dopo aver completato la registrazione riceveranno una password di accesso per poter visionare i film e scaricare una serie di altri contributi video e info-grafiche.

Sole Luna – Un ponte tra le culture è un’associazione no – profit il cui principale scopo è quello di promuovere i valori di solidarietà e comunicazione tra i popoli attraverso il cinema del reale e il cinema indipendente e di valorizzare nuovi talenti anche attraverso percorsi formativi con professionisti affermati del settore.

Ufficio stampa | Gioia Sgarlata

+39 331.4039019 | sgarlagioioia@gmail.com

Leggi di più...

“CINEMA IN CANTINA”, ULTIME DUE PROIEZIONI A RONCADE E SAN POLO DI PIAVE

L’8 SETTEMBRE ALLA CANTINA CASTELLO DI RONCADE THE GREAT GREEN WALL DI JARED P. SCOTT IL 10 SETTEMBRE ALL’AZIENDA AGRICOLA GIOL RES CREATA DI ALESSANDRO CATTANEO UN PROGETTO DI SOLE LUNA UN PONTE TRA LE CULTURE E CONSORZIO DI TUTELA DELLA DOC PROSECCO Scarica Press Kit Treviso, 06 settembre 2021. Ultima settimana di proiezioni ed ultimi posti disponibili per la quarta edizione di “Cinema in Cantina”, la rassegna che sposa film documentari e buon vino in alcune tra le più affascinanti aziende del Consorzio di tutela della Doc Prosecco in Veneto e Friuli di Venezia Giulia. Un progetto ideato dall’Associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture per il Consorzio e focalizzato quest’anno sui temi della sostenibilità ambientale e del rapporto uomo-natura Mercoledì 8 settembre, la rassegna approderà a Roncade nella suggestiva cornice offerta dalla cantina Castello di Roncade con la sua villa pre-palladiana cinta da mura medievali e due giorni dopo, venerdì 10 settembre, si chiuderà a San Polo di Piave all’Azienda Agricola Giol nell’area della “Cantina Granda” dove è possibile ammirare, tra l’altro, Cripte di invecchiamento risalenti al 1427. Oltre agli organizzatori, alla serata finale sarà presente anche il regista milanese Alessandro Cattaneo, autore del film di Res Creata che chiude il cartellone di quest’anno. I film in programma parlano dell’attualità più stringente: i cambiamenti climatici e l’imperativo per l’uomo di intervenire e modificare i propri stili di vita riscoprendo ed entrando nuovamente in sintonia con la natura. L’8 settembre The Great Green Wall di Jared P. Scott (Regno Unito 2019, 91’, Inglese sub ita) accende i riflettori sulla Grande Muraglia Verde dell’Africa. Un viaggio insieme al produttore esecutivo del film Fernando Meirelles e la musicista maliana Inna Modja per far conoscere l’ambizioso progetto in corso: un muro di alberi da far crescere attraverso l’intero continente allo scopo di combattere la siccità, la desertificazione e i cambiamenti climatici. Il 10 settembre con Res Creata di Alessandro Cattaneo (Italia 2019, 80’, Italiano) si torna nel continente europeo, in Italia, con un viaggio che inizia dalle montagne dell’Appennino Tosco-Emiliano dove un cantante iconico ha scelto di vivere il calore della stalla. L’autore e regista del film racconta questa e altre preziose storie di coesistenza tra uomo e natura, raccolte in altre parti del Paese, svelando ritratti inediti e affascinanti.   Il via, come sempre, alle 19,30 con la visita guidata alla cantina protagonista della serata e la degustazione delle eccellenze enologiche dell’azienda. A seguire, la proiezione del film in programma nel rispetto della normativa in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria, scrivendo a solelunafest@gmail.com o telefonando alle cantine: Castello di Roncade, 0422 708736; Azienda Agricola Giol, 0422 855032; Brevi sinossi dei film in programma: THE GREAT GREEN WALL di Jared P. Scott (Regno Unito 2019, 91′, inglese sub ita) Il produttore esecutivo Fernando Meirelles e la musicista maliana Inna Modja ci conducono in un epico viaggio lungo la Grande Muraglia Verde dell’Africa, – l’idea ambiziosa di un muro di alberi da far crescere attraverso l’intero continente allo scopo di combattere la siccità, la desertificazione e i cambiamenti climatici. RES CREATA RES CREATA di Alessandro Cattaneo. Le montagne dell’Appennino tosco-emiliano e un cantante iconico che ha scelto di vivere il calore della stalla. Un vigneto nebbioso in cui risuona il battito d'ali di un falco seguito dal suo giovane amico. Il coraggio di cavalli e cavalieri che insieme si lanciano in corse acrobatiche nella Sardegna più remota. La spontanea processione umana in visita ad una balena arenata sulla battigia ed un filosofo che cerca di interpretare il mondo distaccandosi dalla visione antropocentrica. Serpi riconciliatrici in un rito religioso. Res Creata esplora l’antico, contraddittorio e variegato rapporto tra umano ed animale. Una relazione fatta di meraviglia, amore, sfruttamento. Un viaggio originale attraverso atmosfere inedite, alla scoperta del valore di questa affascinante coesistenza. *** SOLE LUNA – UN PONTE TRA LE CULTURE. L’Associazione ‘Sole Luna – Un ponte tra le culture’ nasce con il preciso intento di avviare processi di amicizia e interscambio tra popoli. L’associazione presta particolare attenzione al linguaggio audiovisivo, strumento in grado di mostrare a un vasto pubblico il mondo vicino e lontano e di sensibilizzare su tematiche sociali e ambientali. Attività principale dell’associazione è il Sole Luna Doc Film Festival di Palermo che a luglio 2021 ha celebrato il suo sedicesimo anniversario e che dal 2014 vanta un’edizione autunnale anche a Treviso. L’associazione organizza, inoltre, rassegne di Cinema del reale con vari partner associativi ed enti tra cui gli Istituti di Cultura. Quattro anni fa ha ideato “Cinema in cantina” per il Consorzio di tutela del Prosecco Doc. Oggi, grazie al suo database di film (circa 10 mila) e di contatti, l’associazione è diventata un veicolo privilegiato per la promozione del cinema indipendente e di giovani registi emergenti. IL CASTELLO DI RONCADE, natura e bellezza al centro della città. Il Castello di Roncade, ricostruito nel 1508, è una delle rare ville pre-palladiane cinte da mura medievali. Sorge al centro della città di Roncade, nella campagna veneta tra Treviso e Venezia. Un maestoso complesso rinascimentale abitato per quattro secoli dalla famiglia Giustinian, i cui membri illustri l’hanno legata a doppio filo con la storia della Serenissima Repubblica di Venezia. La famiglia Ciani Bassetti, di antiche tradizioni agricole, ne ha rilevato la proprietà all’inizio del Novecento, con la ristrutturazione del Castello e il reimpianto dei vigneti. Questo luogo, tra i più interessanti di Treviso, negli anni ha alimentato la passione vinicola della famiglia e la continua ambizione di elevare la qualità dei vini prodotti. Negli ultimi anni la produzione è in continua crescita, la proprietà conta 110 ettari vitati, una moderna cantina per la vinificazione situata in Mogliano Veneto e l’originale bottaia per l’invecchiamento dei vini più pregiati. AZIENDA AGRICOLA GIOL, tradizione dal 1427. Dal 1427, nella tenuta Giol, uomini del vino si tramandano esperienza, tradizione e cultura locale del fare vino. Questa antica cantina di straordinario impatto emotivo, è un complesso non intaccato dal tempo che suggestiona e sorprende con una cornice di tigli e glicini secolari costeggiati da un ruscello d'acqua sorgiva. Esternamente la Cantina Grande si presenta come un grande edificio su due piani con una splendida muratura e la facciata su cui si apre l'ingresso ha una ricercata decorazione delle finestre con tessere in pietra a vista originarie del luogo; gli altri due lati invece si caratterizzano per la presenza di sassi di fiume a vista alternati a mattoni lavorati a mano. Durante la Prima Guerra Mondiale gli austriaci occuparono tutta la zona e fecero del Castello e delle Cantine un presidio militare. In quegli anni, intere forme di formaggio venivano nascoste all'interno delle botti per sottrarle alla confisca; da qui l'origine di un formaggio noto come l'ubriaco. A testimonianza del passaggio delle truppe rimangono, inoltre, i segni dei proiettili sparati contro alcune botti: fortunatamente il loro spessore era tale da resistere ai colpi di arma da fuoco salvaguardandone il contenuto. Cinema in Cantina 2021 Cantine Prosecco Doc “Italian genio” Tra le province di Treviso e Pordenone 25 agosto -10 settembre Ore 19,30 -22,30 a cura di Sole Luna – Un ponte tra le culture direzione artistica Chiara Andrich, Andrea Mura organizzazione Sara Paris, Mavi Calcinotto Ufficio stampa Gioia Sgarlata   Info: www.solelunadoc.org | Fb: Sole Luna Festival | Instagram: solelunadoc -- Gioia Sgarlata +39 3314039019 sgarlagioia@gmail.com
Leggi di più...

“CINEMA IN CANTINA”, IL 3 SETTEMBRE ALLA CANTINA I MAGREDI, DOMANINS (PN)

IN PROGRAMMA IL FILM A PLASTIC OCEAN DI CRAIG LEESON UN PROGETTO DI SOLE LUNA UN PONTE TRA LE CULTURE E CONSORZIO DI TUTELA DELLA DOC PROSECCO PER RIFLETTERE SU SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E RAPPORTO UOMO –NATURA. Scarica Press Kit Treviso, 01 settembre 2021. Prosegue venerdì 3 settembre alla cantina I Magredi a Domanins, nel Pordenonese, la quarta edizione di “Cinema in Cantina”, la rassegna ideata dall’Associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture per il Consorzio di tutela del Prosecco Doc e focalizzata quest’anno sui temi della sostenibilità ambientale e del rapporto uomo-natura. In programma, il film A Plastic Ocean del regista e giornalista australiano Craig Leeson: racconto del viaggio compiuto da Leeson in venti luoghi del pianeta per riprendere e far conoscere gli effetti devastanti della plastica negli oceani. Leeson aveva iniziato le riprese nel 2011 per realizzare un documentario sulla balenottera azzurra al largo dello Sri Lanka, dove le coste sono relativamente incontaminate, e qui si era imbattuto in acque invase da plastica. Ha così deciso di andare a fondo al problema coinvolgendo ricercatori, fondazioni e persone comuni con un lavoro d’inchiesta durato 4 anni. L’azienda vinicola I Magredi porta il nome della pianura friulana occidentale su cui si trova ed è frutto della passione della famiglia Tombacco. L’ha fondata nel 1968 Otello Tombacco, ora la conduce il figlio Michelangelo con la sua famiglia. La cantina si trova in un luogo paesaggistico unico, la “steppa pordenonese”, frutto di mutamenti geologici millenari. La filiera produttiva è interamente sostenibile. Il via, come sempre, alle 19,30 con la visita guidata alla cantina e la degustazione delle eccellenze enologiche dell’azienda. A seguire, la proiezione del film nel rispetto della normativa in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria, scrivendo a solelunafest@gmail.com o telefonando in cantina al numero 0427 94720. Breve sinossi del film in programma: A PLASTIC OCEAN di Craig Leeson (Regno Unito, Hong Kong, 2016, 102’). Il giornalista e filmaker Craig Leeson, conduce un'indagine relativa all'elevata presenza di plastica nei nostri oceani, approfondendo la questione relativa agli effetti devastanti dell'inquinamento ambientale. Un’inchiesta attorno al mondo durata 4 anni e che ha toccato 20 diversi luoghi. Dice nel film: "La conoscenza porta l'interesse e con l'interesse avviene il cambiamento". *** SOLE LUNA – UN PONTE TRA LE CULTURE. L’Associazione ‘Sole Luna – Un ponte tra le culture’ nasce con il preciso intento di avviare processi di amicizia e interscambio tra popoli. L’associazione presta particolare attenzione al linguaggio audiovisivo, strumento in grado di mostrare a un vasto pubblico il mondo vicino e lontano e di sensibilizzare su tematiche sociali e ambientali. Attività principale dell’associazione è il Sole Luna Doc Film Festival di Palermo che a luglio 2021 ha celebrato il suo sedicesimo anniversario e che dal 2014 vanta un’edizione autunnale anche a Treviso. L’associazione organizza, inoltre, rassegne di Cinema del reale con vari partner associativi ed enti tra cui gli Istituti di Cultura. Quattro anni fa ha ideato “Cinema in cantina” per il Consorzio di tutela del Prosecco Doc. Oggi, grazie al suo database di film (circa 10 mila) e di contatti, l’associazione è diventata un veicolo privilegiato per la promozione del cinema indipendente e di giovani registi emergenti. I MAGREDI, nel segno della sostenibilità. La fondazione de I Magredi risale al 1968,anno in cui l’imprenditore opitergino Otello Tombacco acquista la proprietà; oggi alla guida dell’azienda troviamo il figlio, Michelangelo Tombacco, insieme alla moglie Monica e alle figlie Giulia e Matilde. I Magredi non è solo il nome dell'azienda, ma anche della pianura friulana occidentale in cui questa è situata; un’estesa macchia sassosa levigata dal vento e dalle acque che rappresenta ad oggi uno degli ultimi esempi di paesaggio steppico. La sostenibilità ambientale distingue la filiera produttiva de I Magredi dal vigneto alla cantina, cantina che si è negli anni rinnovata fino all’ultimo importante ampliamento del 2018. Per la famiglia Tombacco una terra non si può mai completamente possedere, si può nobilmente prendersene cura e custodirla per poterla un giorno tramandare alle generazioni Prossimo appuntamento in calendario: 8 settembre - Castello di Roncade [via Roma 141, Roncade, Tv] The Great Green Wall di Jared P. Scott Regno Unito 2019, 91’ Inglese sub ita Cinema in Cantina 2021 Cantine Prosecco Doc “Italian genio” Tra le province di Treviso e Pordenone 25 agosto -10 settembre Ore 19,30 -22,30 a cura di Sole Luna – Un ponte tra le culture direzione artistica Chiara Andrich, Andrea Mura organizzazione Sara Paris, Mavi Calcinotto Ufficio stampa Gioia Sgarlata   Info: www.solelunadoc.org | Fb: Sole Luna Festival | Instagram: solelunadoc -- Gioia Sgarlata +39 3314039019 sgarlagioia@gmail.com
Leggi di più...

“CINEMA IN CANTINA” L’1 SETTEMBRE ALLA CANTINA BIANCAVIGNA, CONEGLIANO (TV)

IN PROGRAMMA, IL SALE DELLA TERRA DI WIM WENDERS E JULIANO RIBEIRO SALGADO

UN PROGETTO DI SOLE LUNA UN PONTE TRA LE CULTURE E CONSORZIO DI TUTELA DELLA DOC PROSECCO

PER RIFLETTERE SU SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E RAPPORTO UOMO –NATURA.

ALLESTITA IN CANTINA PER L’OCCASIONE ANCHE LA MOSTRA BRAZIL: LAND OF THE FUTURE -

CONTEMPORARY ARTISTS FROM BRAZIL 2015 DELLA COLLEZIONE IMAGO MUNDI

Scarica Press Kit

Treviso, 30 agosto 2021. Prosegue mercoledì 1 settembre alla cantina BiancaVigna, a Conegliano, la quarta edizione di “Cinema in Cantina”, la rassegna ideata dall’Associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture per il Consorzio di tutela del Prosecco Doc e focalizzata quest’anno sui temi della sostenibilità ambientale e del rapporto uomo-natura. In programma, il film Il Sale della terra di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, figlio e compagno di viaggi del grande fotografo brasiliano Sebastião Salgado: un giro del mondo attraverso le immagini scattate nel corso degli anni e la consacrazione dell’ambizioso progetto “Genesi”, avviato nel 2004 per presentare l’habitat e le comunità umane ancora intatte che osservano tradizioni ancestrali. Un viaggio per immagini e parole in varie parti del pianeta che diventa ancora più intimo e personale in Brasile dove dagli anni Novanta la famiglia Salgado è impegnata nel ripristino di una parte della foresta Atlantica. Al Brasile è dedicata anche la mostra Brazil: Land of the future della Collezione Imago Mundi di Luciano Benetton, visitabile durante la serata e per i due giorni seguenti su prenotazione telefonica o via email agli indirizzi della cantina: 215 opere di artisti contemporanei brasiliani realizzate, come le migliaia del progetto Imago Mundi, su mattonelle 10x12 cm.

Candidato agli Oscar come miglior documentario nel 2015, il film segna lo straordinario incontro tra il regista tedesco Wim Wenders e la famiglia Salgado e lancia un appello all’umanità affinché ritrovi l’armonia con la natura circostante. Una finestra sull’opera del maestro Salgado e sul suo impegno a favore dell’ambiente condiviso con la moglie Lélia: nel 1998 i Salgado sono riusciti, infatti, a trasformare una parte della foresta Atlantica in riserva naturale e hanno fondato l’Instituto Terra, una ONG dedita alla riforestazione, alla conservazione e all'istruzione. In riconoscimento alla loro attività presso l’Instituto Terra, nel 2012 Salgado e la moglie hanno ricevuto il premio dell’Instituto, dell’UNESCO Brasile e della Città di Rio de Janeiro, oltre al premio “Personalidade Ambiental” del WWF Brasile. A Sebastião Salgado sono state inoltre conferite numerose onorificenze: è Ambasciatore di Buona Volontà dell’UNICEF e membro onorario dell'Accademia americana delle arti e delle scienze.

I vini BiancaVigna, frutto della passione e del lavoro della famiglia Moschetta, impegnata a coltivare vigneti sin dai primi anni del ‘900, nascono in un luogo unico: le colline di questa parte del territorio trevigiano proclamato Patrimonio Unesco. Un testimone tramandato da padre in figlio che dalla fine degli anni ’90 è passato nelle mani dei fratelli Elena ed Enrico. L'azienda conta oggi oltre 30 ettari vitati, la maggior parte in collina nel territorio Unesco, coltivati seguendo il protocollo di produzione integrata Sqnpi ed in parte certificati biologici.

Il via, come sempre, alle 19,30 con la visita guidata alla cantina, la possibilità di visitare la mostra e la degustazione delle eccellenze enologiche dell’azienda. A seguire, la proiezione del film all’aperto e nel rispetto della normativa vigente in materia sanitaria.

L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria, scrivendo a solelunafest@gmail.com o telefonando in cantina al numero 0438 788403. Breve sinossi del film in programma: IL SALE DELLA TERRA di Wim Wenders, Juliano Ribeiro Salgado (Brasile, Italia, Francia, 2014, 100′, italiano). Da quarant'anni a questa parte, il fotografo Sebastião Salgado viaggia in tutti i continenti della terra seguendo le tracce di un'umanità in costante mutazione. Dopo esser stato testimone dei principali eventi che hanno segnato la nostra storia recente – conflitti internazionali, carestie, esodi – si lancia adesso alla scoperta di territori inesplorati e paesaggi grandiosi, per incontrare la fauna e la flora selvagge in un grande progetto fotografico, "Genesi", che è un omaggio alla bellezza del pianeta. La vita e il lavoro di Sebastião Salgado ci vengono rivelati attraverso gli sguardi incrociati di Wim Wenders, anch'egli fotografo e di suo figlio Juliano che lo ha accompagnato nei suoi ultimi viaggi. *** SOLE LUNA – UN PONTE TRA LE CULTURE. L’Associazione ‘Sole Luna – Un ponte tra le culture’ nasce con il preciso intento di avviare processi di amicizia e interscambio tra popoli. L’associazione presta particolare attenzione al linguaggio audiovisivo, strumento in grado di mostrare a un vasto pubblico il mondo vicino e lontano e di sensibilizzare su tematiche sociali e ambientali. Attività principale dell’associazione è il Sole Luna Doc Film Festival di Palermo che a luglio 2021 ha celebrato il suo sedicesimo anniversario e che dal 2014 vanta un’edizione autunnale anche a Treviso. L’associazione organizza, inoltre, rassegne di Cinema del reale con vari partner associativi ed enti tra cui gli Istituti di Cultura. Quattro anni fa ha ideato “Cinema in cantina” per il Consorzio di tutela del Prosecco Doc. Oggi, grazie al suo database di film (circa 10 mila) e di contatti, l’associazione è diventata un veicolo privilegiato per la promozione del cinema indipendente e di giovani registi emergenti. BIANCAVIGNA, una storia di famiglia. La famiglia Moschetta coltiva vigneti sulle colline del territorio proclamato Patrimonio Unesco sin dai primi del ’900. Alla fine degli anni ’90 i fratelli Elena ed Enrico rendono possibile il realizzarsi dell’ambizione di nonno e papà: una nuova cantina dove produrre vini e spumanti con le uve provenienti dai vigneti impervi coltivati con tanta caparbietà, grazie alla ventennale esperienza enologica di Enrico e alla visione imprenditoriale di Elena aiutati nella distribuzione italiana ed estera dal marito Luca Cuzziol. L'azienda conta oggi oltre 30 ettari vitati la maggior parte in collina nel territorio Unesco, coltivati seguendo il protocollo di produzione integrata Sqnpi ed in parte certificati biologici. BiancaVigna coltiva le proprie vigne portando nelle sue bottiglie qualcosa di ognuno di questi luoghi in un mix ideale di umori e sapori che sono lo specchio della propria storia. Tradizione e innovazione questo il motto della giovane azienda, che in pochissimi anni si è imposta per il rigore qualitativo e per la costanza produttiva con vini molto minerali, poco dosati e a alta espressività territoriale. La nuova cantina sorge sulle colline di Ogliano a Conegliano. Un edificio progettato e costruito in equilibrio con il paesaggio, dentro e fuori, certificato CasaClima Wine. Frutto di un’architettura sostenibile, realizzata con materiali eco-compatibili e riciclati, nell’assoluto rispetto del territorio con l’utilizzo di fonti rinnovabili, riducendo al minimo il consumo energetico della struttura e dell’intero ciclo produttivo. Prossimo appuntamento in calendario: 3 settembre - I Magredi [via del Sole 15, Domanins, Pn] A Plastic Ocean di Craig Leeson Regno Unito, Hong Kong, 2016, 102’ Inglese sub italiano

Cinema in Cantina 2021

Cantine Prosecco Doc “Italian genio”

Tra le province di Treviso e Pordenone

25 agosto -10 settembre

Ore 19,30 -22,30

a cura di Sole Luna – Un ponte tra le culture

direzione artistica Chiara Andrich, Andrea Mura

organizzazione Sara Paris, Mavi Calcinotto

Ufficio stampa Gioia Sgarlata

Info: www.solelunadoc.org | Fb: Sole Luna Festival | Instagram: solelunadoc

--

Gioia Sgarlata +39 3314039019 sgarlagioia@gmail.com
Leggi di più...