DIARIO DEL FESTIVAL- 07.07.2018- L’ addetta all’ufficio stampa nazionale di Sole Luna

Diario Del Festival
Progetto di alternanza scuola – lavoro realizzato dai ragazzi della classe III  U del Liceo delle scienze Umane Camillo Finocchiaro Aprile di Palermo

L’ addetta all’ufficio stampa nazionale di Sole Luna

Intervista a Francesca Rossini

La sera del 7 luglio 2018 ha rilasciato un’intervista dove parla del suo ambiente lavorativo e di come funziona. Francesca Rossini dell’ufficio stampa Laboratorio delle Parole lo descrive come un lavoro istruttivo, interessante, vario ma faticoso e privo di orari costanti. L’addetta stampa ha subito puntualizzato che nell’ambito giornalistico è fondamentale stare attenti ai dati che si raccolgono e che successivamente vengono pubblicati poiché, in caso di mancata autorizzazione del trattamento di dati personali, quali foto, video, audio etc. si potrebbe incorrere in spiacevoli problemi legali.
Alla domanda su quali attività si svolgono all’interno di un ufficio stampa, Francesca ci spiega che ciò che viene maggiormente utilizzati è il comunicato stampa, un testo che si differenzia da un saggio e da un articolo, e che ha una sua struttura precisa: deve essere breve e deve affrontare tutte le tematiche di interesse in maniera puntuale. Importante è anche il titolo del comunicato che deve essere di massimo due righe e catturare l’attenzione dei lettori.IMG-20180708-WA0015
Alla domanda di quale fosse la differenza fra ufficio stampa nazionale e ufficio stampa locale Francesca riferisce che cambia sicuramente la modalità di selezione delle notizie: la stampa Nazionale e quella Locale hanno compiti differenti, mentre la stampa locale si occupa di testate o media che trattano di un territorio ben definito e ristretto, invece la stampa nazionale si occupa delle testate di settore e di alcune testate specifiche.
L’intervista è stata piacevole e Francesca Rossini è stata più che gentile e cordiale oltre che molto precisa.
Articolo a cura di Alessandro Billitteri e Cristina La Torre

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *