Treviso 4 aprile 2018 – Proiezione con Alessandro Negrini

Siamo lieti di ospitare il regista Alessandro Negrini con la proiezione del suo documentario

“TIDES-MAREE STORIE DI VITE E SOGNI PERDUTI E TROVATI (ALCUNI INFRANTI)”

MERCOLEDÌ 4 APRILE

Evento in collaborazione con Sole Luna Doc Film Festival, OpenPiave

tides

Pomeriggio ore 14,30 – 16,30 Aula Magna ITT “G. MAZZOTTI”
Proiezione del film documentario TIDES (MAREE)
Con la presenza del regista Alessandro Negrini
Intervengono Giovanni Schievano, musicista, Chiara Andrich, Andrea Mura, direttori artistici di Sole Luna Doc Film Festival

Sera ore 20,00 – 22,30 ex Caserma Piave
Aperitivo e Proiezione del film documentario TIDES (MAREE)
Cena e conversazione conviviale con il regista Alessandro Negrini

Il regista Alessandro Negrini ha ricevuto nel 2016 al Sole Luna Doc Film Festival 2 premi con il film Tides, il premio per la miglior fotografia e il premio Soundrivemotion per la miglior colonna sonora. I direttori di Sole Luna Doc Film Festival, Chiara Andrich e Andrea Mura e  Giovanni Schievano, ideatore del premio Soundrivemotion accompagneranno il regista durante le presentazioni.

Ingresso libero, prenotazioni: info@openpiave.net

Maree storie di vite e sogni perduti e trovati (alcuni infranti) di Alessandro Negrini

Può il racconto di un fiume rivelare il significato di una vita imprigionata dalla Storia? Nonostante la fine del conflitto, in Irlanda del Nord c’è ancora una città con due nomi diversi: Derry, per i cattolici, Londonderry per i protestanti. Nel mezzo della città scorre un fiume, il Foyle, che separandole fisicamente, ne è diventato nello stesso tempo il loro confine.
Il film, narrato dal punto di vista del fiume stesso, attraverso immagini oniriche e materiale d’archivio realizzato da persone comuni negli anni ’60 e ’70, ci invita a scoprire la sua storia: che cosa ha visto questo fiume, diventato un muro liquido, che cosa ha udito, a cosa ha partecipato in questo suo lungo scorrere verso l’oceano? Cosa potrebbe dirci? Cosa sa di noi? Muovendosi tra la memoria e il presente, il fiume Foyle ci invita a riflettere su questioni che che vanno al di là dei suoi confini: che cos’è un confine? I sogni di coloro che vissero prima del conflitto, sono diversi da quelli sognati oggi? E soprattutto, cosa è accaduto ai nostri sogni?

Regia: Alessandro Negrini
Produttore Esecutivo: William Silke
Produttori associati: Docucity, Jill Tellez, Basaglia Group
Direttore della fotografia: Oddgeir Saether
Montaggio: Stuart Sloan

 

 

Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *